• Gamma completa
  • Spedizione gratuita per ordini superiori a €50,-
  • Resi entro 30 giorni
  • Pagamento sicuro con carta di credito PayPal

Come ridurre i rifiuti di plastica

Oggigiorno, la maggior parte delle persone è preoccupata per il problema della quantità di plastica indesiderata presente nel mondo. Bisogna pensare con maggiore attenzione a come gestire questo materiale estremamente utile nella vita di tutti i giorni. Soprattutto, bisogna pensare anche a come smaltirla. Fortunatamente, ci sono almeno tre semplici cose che si possono fare per ridurre l'impatto della plastica, quando la si getta in ambito domestico o sul luogo di lavoro.

Tre semplici modi per ridurre al minimo i rifiuti di plastica

Primo passo
SMETTERE DI COMPRARE
PRODOTTI BASATI SU
PLASTICHE NON RIUTILIZZABILI.

Le bottiglie e le borse che possono essere riutilizzate più volte sono molto più rispettose dell'ambiente. Non è che uno debba smettere di utilizzare la plastica tout court. Si tratta semplicemente di sfruttare la resistenza della plastica nel tempo piuttosto che gettarla e causare problemi che si protrarranno per anni ed anni. La si può usare, lavare e riutilizzare ancora. Quanto potrà mai essere difficile?

.

  • plastiche non riutilizzabili
  • alternative eco-sostenibili

.

Secondo passo
PRENDERE IN CONSIDERAZIONE
LA POSSIBILITÀ DI ACQUISTARE
ALTERNATIVE ECO-SOSTENIBILI.

È alquanto improbabile che la storia d'amore che la nostra società ha imbastito con la plastica possa finire molto presto. È così pratica, così versatile, così colorata. I designer la amano per la gran varietà di texture e forme che possono ricavarne. Genitori e bambini la adorano perché è resistente e facile da pulire. Oggigiorno, ci sono molti materiali alternativi che hanno le medesime qualità della plastica, senza le complicazioni legate ad uno smaltimento pericoloso dopo l'uso. Ora sono disponibili alcune favolose opzioni eco-sostenibili, come il legno, il bambù, i tessuti misti e i composti biodegradabili. Ricordiamocelo quando saremo intenti a scegliere il nostro prossimo prodotto per la casa. Pensando in modo creativo, si possono scoprire alcune alternative alla plastica davvero pratiche ed eleganti.

Terzo passo
RICICLARE,
RICICLARE,
RICICLARE.

Prima o poi viene inevitabilmente il momento in cui non si ha davvero più bisogno di un determinato oggetto di plastica. Uno potrebbe pensare che, a quel punto, sia venuto il momento di gettarlo nella pattumiera per investire in qualcosa di nuovo. Fermi tutti! E se invece si potesse trovare un modo di riciclare gli oggetti in plastica che si è in procinto di gettare? Potrebbe esserci un responsabile di un asilo di zona felicissimo di ricevere i giocattoli che qualcun altro non vuole più. Oppure si potrebbero portare le proprie borse a un negozio che vende articoli d'occasione per beneficenza, e magari i propri gadget tecnologici presso un centro di riparazione e riciclaggio di prodotti elettronici. Ancora, si possono utilizzare i contenitori codificati per colore destinati alla raccolta differenziata sicura dei rifiuti presso la propria ricicleria di zona.

.

  • RICICLARE

Seguendo questi tre semplici passi, è davvero possibile ridurre l'impatto dei rifiuti di plastica, un pezzo per volta.